Lo spazio irrazionale

Seminario on line di recitazione per l’elaborazione di un dramma vocale rivolto a piccoli gruppi 

Lo spazio irrazionale è il luogo della voce, che sospesa nel limbo dell’invisibile risuona di materica presenza e rende l’ascoltatore regista visionario nel palcoscenico della sua mente. Per questo la voce interpretativa deve coinvolgere tutti i sensi perché ha un impegno di evocazione e instilla l’irrinunciabile voglia di tornare a godere il teatro dal vivo. In un momento di crisi dell’arte scenica dovuta anche alle recenti contingenze, mi è sembrato interessante proporre l’ascolto dell’invisibile. Non si tratta semplicemente di sostituire il teatro affidandosi alla voce, ma di consegnarne l’anima più profonda, ovvero la polvere che si solleva dalle tavole del palcoscenico e sussurra le parole magiche dell’essenza teatrale. Perché lavorare didatticamente on line su questo progetto così ambizioso? Data la precarietà delle certezze future, ho preferito progettare questa prima fase di lavoro attraverso un collegamento on line. Gli incontri si svilupperanno nell’arco di un fine settimana con orari suddivisi in fasce. Durante la prima fase vi sarà la divisione delle parti e la prova interpretativa, con spunti e analisi. Successivamente la registrazione che si svolgerà attraverso diversi passaggi. A seconda del numero di partecipanti, verranno scelte scene idonee. Il lavoro non è semplice e il nostro obiettivo sarà rendere lo spazio irrazionale la pista di pattinaggio delle nostre voci. I testi e le scene prese in esame saranno scelti in relazione ai partecipanti. Per questo motivo è necessario iscriversi al seminario con almeno una settimana di anticipo e avendo già una piccola esperienza di corsi di recitazione alle spalle.
Ogni partecipante dovrà avere un telefono munito di registratore e le cuffie, oltre a collegarsi on line via Skype. Successivamente, le voci verranno montate in sequenza per la resa finale del progetto non commerciabile.

Sabato 26 settembre – Giornata di lettura e interpretazione
fasce orarie: 10.30-12.30 / 14.30-16.30 / 18-20

Domenica 27  settembre – Registrazione
fasce orarie: 10.30-12.30 / 14.30-16.30 / 18-20

Nel caso il numero dei partecipanti sia numeroso saranno organizzati altri fine settimana per garantire a tutti un buon lavoro espressivo e interpretativo.

Costo 152 euro

Per informazioni
monica.bonomi.teatro@gmail.com
Skype: Monica Daria Bonomi
http://www.monicabonomi.com

Il buio del lampo

Sette incontri di teatro on line per piccoli gruppi su William Shakespeare

Da  martedì 22 settembre 2020
dalle 20.30 alle 22
Sette incontri una volta a settimana di un’ora e mezza via Skype
A seconda del numero di iscritti gli orari e i giorni degli appuntamenti potrebbero variare

Proseguono gli incontri on line che vogliono aprire varchi di analisi creativa attraverso la lettura di pagine teatrali. Stavolta il nostro sguardo si allargherà su un autore che ha dato voce a sentimenti di umana trasgressione. Attraverso la forza della metafora, il motore interno della natura shakespeariana, si indagheranno i caratteri dei personaggi, le trame e i disegni che in nome dell’umanità e della magia hanno influenzato nei secoli l’interpretazione e le sue vene di narrative. Per ogni incontro verrà analizzato un testo proposto dall’insegnante, che i partecipanti avranno modo di leggere nei giorni precedenti la lezione e su cui si baserà l’approfondimento. In questo modo si cercherà di scavare la miniera produttiva del Bardo, dalla commedia alla tragedia, di cui ogni opera cela tesori infiniti. L’analisi delle scene e delle tematiche coinvolgerà attivamente gli iscritti alla condivisione delle impressioni interpretative e poetiche. Attraverso questo processo, l’obiettivo sarà quello di fornire strumenti validi per la lettura teatrale, ma anche una conoscenza più approfondita del padre del teatro moderno. Infatti ogni sentimento tra le pagine di Shakespeare ha forza narrativa e scenica e abbraccia un viaggio tra leggerezza e pesantezza dove la sublimazione della realtà costruisce non solo un bagaglio emotivo, sensibile allo spirito della parola, ma anche lo specchio conoscitivo dell’indole sempiterna che accompagna l’umana debolezza. Come un brillante sulla sabbia, Shakespeare esalta i sentimenti umani, con la rapidità del lampo che svanisce prima di poterlo guardare, masticato per sempre dalle mascelle del buio.

Costo 102 euro

Per informazioni
monica.bonomi.teatro@gmail.com
Skype Monica  Daria Bonomi
http://www.monicabonomi.com

I registi della domenica

Laboratorio di regia teatrale
aperto ad aspiranti registi e attori
Condotto da Monica Bonomi

Una domenica al mese
Domeniche di laboratorio 2020/2021
8 novembre/13 dicembre/10 gennaio/ 14 febbraio/ 14 marzo/ 11 aprile/ 9 maggio
orario: dalle 10 alle 14

Posti limitati.

Teatro Primo Studio Via Watt, 5 Milano 20143
(MM2 Porta Genova, bus 74/ tram 2)

Il laboratorio è un viaggio alla ricerca di uno sguardo artistico dal punto di vista di un osservatore  molto interessato, ovvero il regista. Come trasmettere al pubblico, agli attori tale visione? Ma soprattutto come portarla a galla dentro se stessi?

Continua a leggere