“Avrei voluto che mio padre e mia madre, poiché entrambi erano tenuti a farlo, pensassero…

…a quello che facevano quando mi hanno concepito…considerato quanto alta fosse la posta in gioco…”
( Laurence Sterne: “ La vita e le opinioni di Tristam Shandy, gentiluomo” )

Cari amici,

stiamo per debuttare al Teatro Out Off di Milano con lo spettacolo “Una promessa d’amore” di Lucrezia Lerro, regia di Lorenzo Loris con Monica Bonomi e Silvia Valsesia. La storia di due donne, figlie d’arte, sorelle di follia e accomunate dal mal d’amore e dal talento artistico. Vi aspettiamo!

Vi ricordo sempre le novità e le variazioni di luoghi e date previste da novembre 2017. In particolare tre laboratori dei quattro che vi descrivo di seguito, si svolgeranno nel corso dei mesi presso lo spazio Teatro Primo Studio di via Watt, 5 a Milano. Da novembre 2017 I registi della domenica, volto all’apprendimento dei primi rudimenti di regia teatrale; da gennaio 2018 Il Laboratorio Tragicomico: “Così va la vita” ispirato al visionario e fantascientifico mondo di Billy Pilgrim, il protagonista di “Mattatoio N. 5” di Kurt Vonnegut; infine da maggio 2018 Metti un monologo a cena, ovvero 7 Incontri per la preparazione di monologhi teatrali e cinematografici .

Invece per attori, scrittori e aspiranti performer da Gennaio 2018 presso il Centro Teatro Attivo in via Ampère 30, Milano è dedicato il percorso: Costruttori di teatro dove i partecipanti avranno modo di creare la propria piccola composizione teatrale, rendendosi non solo attori, ma anche drammaturghi e registi della propria opera.

Come sempre vi ricordo Io non so fare niente di Monica Bonomi edito da Exbook.eu .

Vi auguro uno splendido autunno! State felici. Monica

Annunci

Tutte le famiglie felici sono simili, ma ogni famiglia infelice…

…è infelice a modo suo”
(Anna Karenina di Lev Tolstoj)

Cari amici,
bentornati dalle vacanze!

Vi anticipo che al Teatro Out Off di Milano dal 14 novembre al 3 dicembre 2017 andrà in scena “Una promessa d’amore” di Lucrezia Lerro. Regia Lorenzo Loris con Monica Bonomi e Silvia Valsesia. Un viaggio attraverso il mondo nascosto di due figlie d’arte Adele Hugo, figlia di Victor Hugo e Marie Jo Simenon, figlia di George Simenon. La “follia della vecchiaia” di Adele Hugo in scena è direttamente connessa alla “follia giovane” di Marie Jo, perché rappresenta per certi versi ciò che Marie Jo sarebbe potuta diventare se fosse sopravvissuta. Le due protagoniste sono infatti due facce della stessa medaglia che stanno ad indicare due fasi della vita. Ovvero due momenti della sofferenza psichica in due fasi differenti della vita. L’una si riflette nell’altra e nel riflesso colgono i loro tormenti e i potenti veleni che circolano tra i loro pensieri.

Inoltre vi ricordo le novità e le variazioni di luoghi e date previste da novembre 2017. In particolare tre laboratori dei quattro che vi descrivo di seguito, si svolgeranno nel corso dei mesi presso lo spazio Teatro Primo Studio di via Watt, 5 a Milano. Da novembre 2017 I registi della domenica, volto all’apprendimento dei primi rudimenti di regia teatrale; da gennaio 2018 Il Laboratorio Tragicomico: “Così va la vita” ispirato al visionario e fantascientifico mondo di Billy Pilgrim, il protagonista di “Mattatoio N. 5” di Kurt Vonnegut; infine da maggio 2018 Metti un monologo a cena, ovvero 7 Incontri per la preparazione di monologhi teatrali e cinematografici .

Invece per attori, scrittori e aspiranti performer da Gennaio 2018 presso il Centro Teatro Attivo in via Ampère 30, Milano è dedicato il percorso: Costruttori di teatro dove i partecipanti avranno modo di creare la propria piccola composizione teatrale, rendendosi non solo attori, ma anche drammaturghi e registi della propria opera.

Come sempre vi ricordo Io non so fare niente di Monica Bonomi edito da Exbook.eu .

Vi auguro un ottimo settembre! State felici. Monica

Gli amori difficili di Italo Calvino

regia Lorenzo Loris

con Gigio Alberti, Monica Bonomi, Nicola Ciammarughi e la partecipazione di Gemma Pedrini

scena Daniela Gardinazzi, costumi Nicoletta Ceccolini, luci Alessandro Tinelli, musiche Gemma Pedrini, collaborazione ai movimenti Barbara Geiger. Continua a leggere